Papa Francesco ricorda la Giornata Mondiale della Gioventù

Durante l’udienza generale del 30 gennaio nella Sala Paolo VI, Papa Francesco ha ricordato il suo viaggio apostolico a Panama in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù (Gmg).

Il Pontefice ha invitato a ringraziare il Signore con lui per questa grazia che ha voluto dare alla Chiesa e al popolo di questo amato Paese e ha ringraziato le autorità civili, ecclesiali e volontarie per la loro accoglienza calorosa e familiare.

Il Santo Padre ha sottolineato il gesto dei molti padri e madri che hanno alzato le braccia con i bambini mentre passava il papamobile come per dire: “Ecco il mio orgoglio Ecco il mio futuro. ”

Francesco ha affermato:”Quanta dignità in questo gesto e quanto è eloquente per l’inverno demografico che stiamo vivendo in Europa! L’orgoglio di quella famiglia sono i bambini, la sicurezza di quella famiglia sono i bambini, l’inverno demografico senza figli è difficile, giusto? ”

Il Pontefice ha ricordato che questa Gmg è stata preceduta dalla riunione di cinque giorni tra i giovani indigeni e gli afroamericani definendolo “un bel gesto”. Francesco ha detto: “un’iniziativa importante che ha mostrato faccia ancora meglio multiforme della Chiesa in America Latina”.

Papa ha poi sottolineato l’arrivo di giovani di tutto il mondo con cui si è formata la grande sinfonia di volti e linguaggi tipici di questo evento.

“Vedi tutte le bandiere che sfilano insieme, ballare nelle mani del giovane felice per essere è un segno profetico, un segno in controcorrente alla corrente triste tendenza a nazionalismi contrastanti incrementare i muri che vicino alla universalità, la incontro con il popolo “, ha spiegato il Santo Padre che ha aggiunto come questo ia un segno che i giovani cristiani sono nel mondo di pace .

D’altra parte, il Pontefice ha ricordato che la GMG ha avuto un forte impronta mariana perché il soggetto sono state le parole della Vergine per l’angelo di San Gabriel contenuta nel Vangelo di Luca: “Ecco la serva del Signore, avvenga di me quello che hai Parola. ”

Il Pontefice ha affermato:”È stato forte sentire queste parole pronunciate dai rappresentanti dei giovani dei cinque continenti e soprattutto vederli mostrare sui loro volti. Mentre ci sono nuove generazioni in grado di dire “eccomi” a Dio, ci sarà un futuro nel mondo “.

Il Santo Padre ha spiegato che i giovani di Panama hanno portato “con Gesù e Maria il peso della condizione di tanti fratelli e sorelle sofferenti in Centro America e nel mondo intero” tra cui molte giovani vittime si trovano in modi diversi di schiavitù e povertà.

Secondo Pontefice, “il culmine della GMG e del viaggio” sono stati la Veglia del sabato sera e la

messa domenicale con i giovani del Campo San Juan Pablo II.

Il Papa ha lanciato un appello alla responsabilità degli adulti “di suscitare nuove generazioni l’educazione, il lavoro, comunità e la famiglia”, aggiungendo che “questo è fondamentale in questo momento del mondo” l’educazione, il lavoro “Quanti giovani senza lavoro” e comunità in modo che “si sentano accolti nella famiglia e nella società”, incoraggiati,

Infine, Francesco ha affermato di avere “un forte valore simbolico” la consacrazione dell’altare della restaurata Cattedrale di Santa Maria La Antigua a Panama che era stata chiusa per sette anni per il suo restauro. “Un segno di bellezza riscoperto, per la gloria di Dio e per la fede e la festa del suo popolo”.

Il Pontefice ha detto: “Questa sarà la famiglia della Chiesa a Panama e in tutto il mondo, ricevere lo Spirito Santo sempre nuova fecondità, di continuare e diffondere sulla terra il pellegrinaggio dei giovani discepoli missionari di Gesù Cristo”.

L’articolo Papa Francesco ricorda la Giornata Mondiale della Gioventù sembra essere il primo su .