Angelus Domini

Rallegriamoci assieme al Padre quando un peccatore si pente

L’Angelus di questa ultima domenica di marzo ci ricorda, attraverso la parabola del Figliol prodigo, che Dio ha un cuore grande e sempre perdona le nostre mancanze. Sappiamo infatti dal Vangelo di Luca che il padre “non solo riaccoglie, ma gioisce e fa festa per il suo figlio, tornato a casa dopo aver dilapidato tutti …

Convertiamoci al bene, dove regna l’amore il male non ha potere

All’Angelus si medita sulla nostra reazione rispetto a ciò che accade intorno a noi e che non riusciamo a spiegarci, soprattutto gli avvenimenti tragici che riguardano noi e il mondo, come ciò che sta accadendo proprio ora. Probabilmente “quando la cronaca nera ci opprime e ci sentiamo impotenti dinanzi al male, spesso viene da chiedersi: …

Chiediamo allo Spirito Santo di rimanere sempre vigili per accogliere Dio

È la seconda domenica di Quaresima, e all’Angelus viene narrato l’episodio della Trasfigurazione del Figlio di Dio avvenuta sul monte, quando “la sua veste diventa candida e sfolgorante, e nella luce della sua gloria appaiono Mosè ed Elia, che parlano con Lui della Pasqua che lo attende a Gerusalemme, cioè della passione, morte e risurrezione. …

Combattiamo le tentazioni senza scendere a compromessi con il Male

L’Angelus della prima domenica di Quaresima ci mette in guardia sulle tentazioni del Maligno, che ci presenta così come fece anche con Gesù durante i quaranta giorni nel deserto. “Il deserto simboleggia la lotta contro le seduzioni del male, per imparare a scegliere la vera libertà” spiega il Santo Padre. Il Diavolo chiede a Gesù …

Purifichiamo lo sguardo e utilizziamo parole miti e misericordiose

Lo sguardo e il parlare, questo l’argomento all’Angelus su cui si concentra il Pontefice in quest’ultima domenica del mese di febbraio. Riflettiamo su come guardiamo gli altri: ci soffermiamo sui loro difetti senza badare ai nostri? Forse “troviamo sempre motivi per colpevolizzare gli altri e giustificare noi stessi. E tante volte ci lamentiamo per le …

Chiediamo allo Spirito Santo di riuscire a rispondere all’odio con l’amore

L’Angelus di questa domenica si concentra sulle indicazioni che Gesù dà ai suoi discepoli circa i comportamenti da tenere di fronte alle difficoltà. Sembra molto difficile seguire i suoi consigli, le sue esortazioni di “porgere l’altra guancia” di fronte a chi si comporta male con noi; “il discepolo di Gesù è chiamato a non cedere …

Seguiamo il Signore con la gioia nel cuore e lasciamoci guidare

All’Angelus si torna a parlare delle Beatitudini, caratteristiche proprie del cristiano, che tutti dovremmo conoscere e di cui Gesù stesso ha parlato ai suoi discepoli. Possono certo sembrare strane affermazioni ma “definiscono l’identità del discepolo di Gesù. ”  La prima come sappiamo è la più famosa, “beati voi, poveri, perché vostro è il regno di …

Il Signore ci invita a seguirlo e scacciare il pessimismo

All’Angelus si medita su alcune azioni di Gesù riportate dal Vangelo di Luca, mentre si trova sulle rive del lago di Galilea a pescare con i suoi apostoli. Gli uomini tornano a riva a mani vuote dopo una nottata di pesca, Gesù allora sale sulla barca di Simone e gli dice di tornare sull’acqua; questi …

Per accogliere Gesù dobbiamo avere mente aperta e cuore umile

Il Vangelo preso in esame all’Angelus narra la prima predicazione di Gesù nella sua terra, Nazareth, che viene accolta tra incredulità e rifiuto. La gente vuole miracoli, non parole. Così Gesù, che già si aspettava un simile atteggiamento, risponde con una grande verità, ovvero che “nessun profeta è bene accetto nella sua patria.” Ha un …

La Parola di Dio inizia a cambiarci da oggi se glielo permettiamo

Il Vangelo preso in esame all’Angelus è Luca 4,14-21, che racconta la prima predicazione di Gesù il quale dopo la lettura di un rotolo di Isaia dichiara “oggi si è compiuta questa Scrittura”. Scrittura che parla proprio del Messia che porta un “messaggio di  consolazione e liberazione per i poveri e gli oppressi.“ È importante quell’ …